Che cos'è la Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e la comunità scientifica internazionale, la Terapia Cognitivo Comportamentale va considerata, attualmente, l'intervento che ottiene i risultati migliori nel trattamento della maggior parte dei disturbi emozionali e del comportamento.

Si tratta di una disciplina scientificamente fondata, la cui validità è suffragata da migliaia di studi rigorosi, che hanno dimostrato come la stessa sia efficace nel trattamento della maggior parte dei disturbi psicologici, con una percentuale di ricadute minore rispetto al trattamento farmacologico.

Secondo quest’approccio, esiste una complessa relazione tra pensieri, comportamenti ed emozioni, in virtù della quale, la ragione dei nostri problemi va ricercata, più che nel nostro passato, nel modo in cui, nel presente, interpretiamo le situazioni e ci comportiamo di conseguenza.

Ciò implica che, modificando i nostri pensieri e comportamenti disfunzionali, possiamo superare le problematiche che ci affliggono anche da molto tempo.

La durata della terapia può variare da alcune settimane ad alcuni mesi, secondo la gravità e la tipologia del disagio.

Paziente e psicoterapeuta si impegnano entrambi nell'assumere un ruolo attivo e responsabile per l'esito positivo della reciproca collaborazione.